Pubblicato il

Nuovo titolo: Guarire mondi in crisi, saggi di Melita Richter

Pochi giorni fa, il 17 gennaio, la nostra indimenticata e indimenticabile compagna di viaggio, Melita Richter Malabotta avrebbe compiuto 76 anni. Melita fa parte della vita bella di molte di noi e ci ha lasciato un patrimonio inestimabile di affetto, conoscenza, freschezza, punti di vista straordinari e… allegria.

É quindi con grande emozione che il 2 febbraio presenteremo il testo Guarire mondi in crisi con i suoi saggi postumi, curati da Marija Mitrović e Sanja Roić, che inaugurerà la nuova collana di Vita Activa Nuova, intitolata Terzo paesaggio, diretta dalla nostra socia Sergia Adamo.

Nel corso della sua vita e dei suoi studi Melita Richter ha creato importanti collegamenti soprattutto tra l’area dei Balcani occidentali e quella italiana. Il suo sguardo critico aveva indagato anche uno spazio geografico molto più vasto, europeo e mondiale: ovunque avesse viaggiato riusciva a elaborare una parte delle realtà vissute e osservate e traporle nella propria scrittura.
Scrive: «…avrei potuto afferrare meglio la natura dello sconfinare se lo avessi avvicinato da una sfera meramente teorica al vissuto personale». Con questo metodo di analisi Richter ha interrogato le persone, i luoghi, gli eventi critici che accadono. Anche se scritti alcuni anni fa, e raccolti qui per la prima volta, i saggi sono estremamente attuali: da guerra a guerra, da crisi a crisi ci parlano del mondo contemporaneo e avanzano proposte di procedimenti terapeutici nell’ambito delle scienze sociali e umanistiche.

Potete ordinarlo sul nostro sito: https://www.vaneditrice.it/catalogo/terzo-paesaggio/mondi-in-crisi/.

A seguire vedranno la luce tre suggestivi Romanzi:

  • Una scelta, autrice Serena Scarel,
  • Al centro della corsa, autrice Anna Correale,
  • Un giorno, autrice Monica Sarsini, con postfazione di Roberta Mazzanti

ed un libro sorprendente di Poesia:

  • Bestie. Femminile animale, a cura di Alexandra Zambà.
Pubblicato il

VAN editrice a Francoforte (dal 19 al 23 ottobre)

Non ci fermiamo mai e continuiamo a girare l’Europa!
Dopo la fiera Mesto knjige di Nova Gorica (SI), Vita Activa Nuova (VAN) editrice vola alla Buchmesse di Francoforte (DE), dal 19 al 23 ottobre.

Oltre agli eventi e presentazioni in giro per l’Italia, potrete quindi trovare i libri a marchio VAN editrice a Francoforte. Siamo felici di poter partecipare a un’edizione speciale, un punto di incontro e di scambio dal respiro internazionale per idee, associazioni, editori. Per questo siamo orgogliose di poter dire e annunciare, di essere una delle due uniche case editrici di Trieste presenti a questa fiera, insieme alla ZTT Editoriale Stampa Triestina allo stand di ADEI, Associazione degli Editori indipendenti italiani.

Potete trovarci anche nel  Catalogo online degli editori ADEI della fiera:

👉 www.associazioneadei.it/frankfurter-buchmesse-catalogue-2022/

I LIBRI PRESENTATI

Quali libri abbiamo portato? La nostra scelta è ricaduta su:
Confine donna. Poesie e storie di emigrazione  a cura di Silvia Rosa. Si tratta di un’antologia che raccoglie e approfondisce alcune interviste sul tema della migrazione e dei confini geografici, linguistici, emozionali, fatte a poete straniere che vivono o hanno vissuto in Italia e hanno scelto di scrivere poesia in italiano.  Con disegni di Valeria Bianchi Mian.
e
Una genealogia ritrovata. La moglie, la figlia e la nipote di Tolstoj si raccontano, di Marta Albertini. L’autrice, pronipote di Tolstoj, ricostruisce in questo libro le figure della bisnonna Sof’ja Andreevna, della nonna Tat’jana L’vovna Tolstaja e della madre Tat’jana Michajlovna Suchotina, nipote prediletta del grande scrittore, andata sposa a Leonardo Albertini, figlio di Luigi Albertini, fondatore e direttore del Corriere della Sera. Il volume è corredato da un ricco album fotografico di immagini relative alla famiglia Tolstoj.

Un traguardo importante per la nostra casa editrice che dimostra quanto la passione e l’impegno portano lontano, superando confini reali e immaginari.  Non vediamo l’ora di scoprire e iniziare nuove avventure!

Pubblicato il

La pronipote di Tolstoj e la storia di famiglia…

Mercoledì 28 settembre alle 20:30 in Sala Luttazzi a Trieste presentiamo il libro in cui la moglie, la figlia e la nipote di Tolstoj si raccontano. Sarà presente l’autrice, Marta Albertini, pronipote del grande scrittore russo e nipote di Luigi Albertini, fondatore e direttore del Corriere della Sera.

LE PAROLE DELL’AUTRICE

«Mia nonna, la seconda figlia di Leone Tolstoj, si chiamava Tat’jana L’vovna Tolstoj. Mia madre, che era figlia unica, aveva lo stesso nome e si chiamava Tat’jana Michajlovna Suchotin. Ho trascorso a Roma, accanto a loro, la mia infanzia e la mia adolescenza, sapendo poco o nulla della nostra famiglia. Entrambe, infatti, avevano scelto inconsciamente — o forse no — di stendere un velo sul passato, dato che era probabilmente troppo il peso dei ricordi.»

IL LIBRO

Il libro in cui Marta Albertini, pronipote di Lev Tolstoj, nella sua “Una genealogia ritrovata.” ricostruisce le figure della bisnonna Sof’ja Andreevna, della nonna Tat’jana L’vovna Tolstaja e della madre Tat’jana Michajlovna Suchotina, nipote prediletta del grande scrittore, sposatasi con Leonardo Albertini, figlio di Luigi, fondatore e direttore del Corriere della Sera, è molto più dell’affresco di una storia familiare: non solo fa rivivere una genealogia femminile a lungo ignorata attraverso le parole delle stesse protagoniste, ma dà voce a molte altre figure della famiglia e illumina di una luce particolare e inedita lo stesso Tolstoj.
Inoltre, con un linguaggio coinvolgente e acuto, che risente positivamente della partecipazione emotiva dell’autrice, e grazie a un ricco album fotografico, si addentra nella tormentata storia della rivoluzione russa, così strettamente intrecciata al pensiero e alla vita di Tolstoj e alla diaspora della famiglia, e ce la mostra negli aspetti più quotidiani, nascosti e minuti, quelli che toccano e complicano la vita delle persone comuni.

L’EVENTO

Mercoledì 28 settembre, alle ore 20.30, in Sala Luttazzi (Magazzino 26, Porto Vecchio), l’autrice Marta Albertini, pronipote di Tolstoj, e la curatrice e traduttrice Laura Ricci dialogheranno tra loro; Alexsander Ipavec alla fisarmonica proporrà degli stacchi musicali, mentre Sara Alzetta e Paolo Massaria leggeranno alcuni passi dell’opera edita dalla casa editrice Vita Activa Nuova.

L’evento a ingresso libero è organizzato in collaborazione con il Lions Club Trieste Host all’interno della rassegna “Una luce sempre accesa” promossa e organizzata dal Comune di Trieste.

Pubblicato il

Così nasce Vita Activa Nuova (VAN) editrice…

“Presentata oggi al CIRCOLO DELLA STAMPA DI TRIESTE l’Associazione di Promozione sociale VITA ACTIVA NUOVA Aps.”

Così recita l’articolo di giornale. Nella Trieste letteraria e multiculturale è nata una nuova proposta, orientata alla declinazione e al contrasto delle differenze di genere e alla promozione dell’inclusione. Due le direttrici privilegiate lungo le quali si svilupperà l’azione dell’APS VITA ACTIVA NUOVA: la produzione editoriale e i progetti sociali.

***
Una scelta militante ed etica delle parole e della gentilezza.
***
Continua a leggere Così nasce Vita Activa Nuova (VAN) editrice…